Rassegna stampa

Un lento ritorno alla normalità

“L’operatività in agenzia sta lentamente riprendendo il corso normale e i nostri partner della distribuzione chiedono in particolare supporto per la gestione dei bonus vacanze”. Così esordisce Marco Gozzi, amministratore unico di Travel Software, la software house milanese che ha ideato “il gestionale facile” per le agenzie di viaggio e i tour operator ed è presente sul mercato con i due prodotti principali Easy-ADV e Easy-TO. L’azienda, che il mese scorso ha partecipato alla Bmt di Napoli con i partner Octorate e Amareitalia per incontrare i propri clienti e quelli potenziali, ha in questa occasione presentato la nuova release ulteriormente evoluta dal punto di vista architetturale (multi browser) e funzionale (cattura dati ferroviaria, WebAPI) con l’obiettivo di diventare il prodotto di riferimento per il 2022. “Attualmente – spiega l’amministratore – stiamo lavorando sullo strumento di contabilità integrata e sul potenziamento delle funzioni di Crm”. L’andamento delle prenotazioni conferma il trend generale che vede “un 80% di booking concentrato sull’Italia mare, mentre il resto – osserva Gozzi – si divide tra montagna ed altro, ma resta comunque all’interno del territorio domestico”. Geograficamente parlando si rileva “un ottimo andamento delle prenotazioni al Sud, mentre al Nord vince il fai da te”, dice Gozzi.

Piani futuri

In vista di una prossima ripresa dell’outgoing, “a livello di prodotto stiamo già predisponendo parecchie migliorie, compreso il business travel – osserva il manager – oltre allo strumento dedicato alla contabilità e al Crm come già detto sopra. A livello commerciale e di marketing prevediamo di tornare quanto prima ad incontrate le agenzie in fiera e nei roadshow”. L’opinione di Gozzi è che, non appena verranno superati gli attuali impedimenti, tutti vorranno velocemente tornare al sistema di prima, “senza alcun cambiamento”. “Ricordiamoci – conclude – dell’ottimo andamento del 2019 e anche il 2020 era iniziato alla grande. Tutti sarebbero pronti a sottoscrivere di tornare a quei livelli senza cambiare una virgola”.

Fonte: www.guidaviaggi.it